Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2022

Cosa è davvero in gioco oggi?

  I " filosofi consiglieri ", per definizione, hanno fretta : pensano di contribuire alla riforma dello Stato, ma vogliono   farlo nel minor tempo possibile. Quindi, dal momento che in quanto filosofi non sono dotati di eccezionale pazienza politica , i " filosofi consiglieri " tendono  a rivolgersi di preferenza ai tiranni , piuttosto che a un leader democratico .   In effetti, tutti i filosofi che hanno preteso di intervenire e agire nel " presente politico", o influire sulla politica corrente, sono stati, in ogni epoca, attratti dalla tirannide . Penso che non ci sia niente che ci aiuti meglio a contestualizzare il curioso moltiplicarsi di filosofi consiglieri , nella presente fase drammatica e decisiva della storia europea, delle  riflessioni del grande Alexandre Kojève, riportate sopra .  Non c'è parimenti niente di meglio e di più puntuale, che spieghi anche l'effettivo schierarsi di tanti "filosofi" consiglieri, dalla parte d