Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2021

Che fine ha fatto lo spirito critico?

  Lo spirito critico sembra diventato solo una risorsa tattica , una competenza tra le altre, quasi semplicemente una forma di " grammatica dell'indignazione. " Disvelare" : ecco il mantra, ciò che sembra diventato un compito sacro per noi moderni. Rivelare, cioè ,  sotto le false coscienze i veri calcoli o sotto i falsi calcoli i veri interess i. Ma, è tutto qui? La critica sarebbe solo una grammatica dell'indignazione ?  E, in effetti, chi oggi non ha sempre un filo di bava alla bocca per questa rabbia ?, si chiede Bruno Latour (Non siamo mai stati moderni). Abbiamo forse rifiutato vecchie gerarchie sacerdotali e antiche "rivelazioni", solo per acclamare nuovi e improvvisati " rivelatori" ?  Come non dare ragione a Bruno Latour, quando dichiara che ne abbiamo più che abbastanza di dover stare sempre in attesa dell'arrivo di nuovi "rivelatori" , - siano essi filosofi, intellettuali di varie scuole, esperti di complot