Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2021

Il confine sottile tra divulgazione e fake news

  La divulgazione culturale non esiste più, o, quando c’è, sembra quasi sempre il regno dell’incompetenza e dell’ approssimazione. D'altra parte, c'è poco da stupirsi, perché lo stato pietoso della divulgazione scientifica, e culturale in genere, è un chiaro segnale del cattivo stato dell’ informazione, la grande malata d i oggi. Non credo sia lontano dal vero perciò ritenere che il degrado della divulgazione è  una delle principali ragioni della diffusione delle fake news e del regime di post-verità , che di quella diffusione è per così dire l 'istituzionalizzazione. Dovremmo forse dire che la situazione in cui ci troviamo rappresenti, in un certo modo, addirittura il fallimento del progetto "illuministico" ? O, come sostiene Peter Sloterdijk, dobbiamo pensare che l'uomo d'oggi sembra non più educabile? Se è vero, come egli pensa, che l'abolizione della nobiltà in tutti i suoi significati si è trasformata nell rifiuto dell'  idea stessa d