Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2021

L'uomo abita la Casa dello Specchio

È un grosso handicap della Modernità occidentale, il fatto che le parole siano diventate solo oggetti tecnici , in ossequio pedissequo alla oggettività e alla positività scientifica.  In conseguenza di quest'approccio, le parole, tutte le parole , scrive Pierre Legendre, non diventano altro che un media portatore di informazioni, sono solo degli "oggetti" utili , e non considerate invece "come facenti corpo con il corpo" dell'uomo. Del resto, il corpo stesso, " l'animalità dell'uomo , non viene considerato, salvo che dalle arti, come avente anche statuto di discorso". Tutto questo ha anche a che fare con il problema dell' identità e il processo di identificazione.   In effetti, qualcosa non va nel modo in cui in Occidente ci si identifica : perché, nota ancora Legendre, "per l'Occidentale, l'apprensione di se stesso, della propria animalità, la differenziazione della specie sono accostate tramite la strada di u