Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

Oltre l'antropocentrismo

Se c’è una lezione da imparare oggi, è che viviamo all’interno di un cambiamento di paradigmi.   Abbiamo molti segnali di questo processo , del resto avviatosi già da qualche tempo, ma che la pandemia, proprio perché “ pandemia ”, sta rendendo più profondo, visibile e accelerato . Anche se non siamo ancora in grado di misurare l’impatto di questo processo sui macro-ambiti più diversi della nostra esistenza.  Non sappiamo, per esempio, quale impatto annunciano  sintomi come i terremoti e le ristrutturazioni in corso nel campo dell’economia , o i mutamenti e riorganizzazioni degli equilibri e dei rapporti di forza sul piano geopolitico . Non conosciamo quale impatto avrà ciò che sta accadendo nel campo della scienza , dove sembra entrata in crisi quella tendenza neoliberista, che, come ha scritto Pietro Barbetta , ha reso spesso la scienza un’industria produttrice di “evidenze” , confondendo la funzione ipotetica della ricerca scientifica con la produzione di evidenze tecniche i