Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Il lato comico dell'amore

No, non mi riferisco agli spassosi "cinguettii" degli innamorati, n é  ai " nonsense " del linguaggio degli amanti, e neppure a quell'atteggiamento, un po' da ebete, che assumono le nuove "prede" del dio Eros. No! Alludo piuttosto a un fenomeno comunemente osservabile, soprattutto, ma non solo, nelle prime fasi di molte relazioni amorose . Infatti non vi sembra paradossale che alla ricerca, talora ansiosa, dell'oggetto d'amore, al desiderio di "quella" persona, sentita come perfettamente complementare a s é , si accompagni, una volta che "quella"  è entrata nella nostra vita, un ossessivo impegno per renderla...diversa da quella che è ?  In altre parole, mentre è evidente che non ci saremmo “ incontrati ” proprio con quella tale persona, se non avesse avuto qualcosa che noi non abbiamo, se non ci completasse in un certo modo, invece, poi, si fa di tutto perch é niente la renda diversa da noi stessi, perch é ci a