Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Democrazia è compassione

Senza la capacità di sentire "il lato soft delle cose, quel lato che ama il piacere, che è spaventato dalla morte e nutre un forte scetticismo contro ogni forma di 'maschile' aggressività" (MarthaNussbaum), in altre parole, senza la capacità di riconoscere che abbiamo tutti un corpo e una natura vulnerabili, la nostra democrazia non ha futuro! Qualcuno potrebbe considerare inadeguato questo accostamento tra i problemi della democrazia politica, che tutti oggi tentiamo di risolvere riconducendoli su un piano di astratta analisi razionalistica, e un approccio ascrivibile al campo dei sentimenti e delle emozioni. Eppure forse è il caso di cominciare ad affrontare la crisi della democrazia considerandola anche da questo punto di vista. Ormai dovremmo saperlo, di crisi della democrazia si è cominciato a prendere atto non oggi, ma già a partire dalla "seconda sofistica", e cioè quando la democrazia aveva appena cominciato ad emettere i primi vagiti. Il che sig…