Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Invito all'otium, per uomini di potere

Quando si studia con attenzione la storia passata e la si confronta con le vicende di oggi si è spinti spesso a pensare che "non c'è niente di nuovo sotto il sole" e che, in ogni caso, abbiamo poco da imparare dalle società che ci hanno preceduto, se non evitare i loro errori. Tuttavia non sempre ciò si rivela del tutto esatto. A volte si incontrano anche informazioni che sorprendono.
Per esempio, riflettendo recentemente su certi grovigli della politica italiana (vedi le spodestate minoranze di un partito di governo che fanno la lotta al loro stesso partito), ma anche sui "santi intrighi" nei palazzi vaticani (dove sembra che gruppi di porporati o curiali facciano una lotta sotterranea al loro Papa), pensavo a quanto è difficile oggi per uomini, che hanno esercitato una forma qualsiasi di potere, accettare l'idea di aver perso la partita e di doversi fare da parte. Pensavo pure che questa difficoltà ad accettare che il proprio momento è finito fosse qualco…