Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

La strana tempesta

Lasciate che vi racconti la storia di un amore, quasi clandestino; lasciate anzi che io renda il dovuto e grato omaggio all'oggetto di un amore scoperto negli ultimi mesi dell'università. Naturalmente parlo di amori intellettuali o, forse, dovrei dire spirituali, perché non si è mai trattato solo di intelletto. Ebbene, il mio primo amore è stato la filosofia con tutto ciò che essa implica e significa, ma "l'altro", quello che non ha smesso di intrecciarsi e rivaleggiare, da un certo momento, con il primo, “l’altro”, al cui fascino non ho resistito e che, in un certo senso, mi ha fatto girare la testa, è stata la "nuova" fisica, quella nata dalla "grande rivoluzione" scientifica del XX secolo. Sembra paradossale, ma, la frequentazione delle nuove prospettive della fisica, è rimasta, spesso, quella a cui ricorrevo quando sedotto dalle parole di chi diceva che ognuno di noi èpolvere di stelle in relazione e dialogo quindi con particelle nate mili…