Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2013

Tempo di "secessione"

Ci sono stati momenti, nella storia umana, in cui l'unico atto "rivoluzionario", possibile, è stato l'esercizio della "secessione".
Ma attenzione! Qui non ci si riferisce ai grotteschi progetti con cui alcuni gruppi politici, qua e là per il mondo, tentano di sottrarsi alle dinamiche e alle sofferenze del mondo globalizzato, sognando nuovi Stati, grandi magari quanto il palmo di una mano. E neppure a quella forma di "secessione individuale" di certe "anime candide", alle quali basta che la propria terra appaia "sfiorita", o malata, per snobbarla e dichiarare il proprio plateale congedo da essa, invece di inventare modi per migliorarla.
No, qui il termine "secessione" conquista dignità, e tutt'altro senso: molto più denso e radicale. "Secessione", qui, è utilizzato nel significato proposto da P.Sloterdijk - pensatore tra i più interessanti e fecondi -, nel suo Devi cambiare la tua vita (Cortina editore). …