Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

Il lato comico dell'amore

No, non mi riferisco agli spassosi "cinguettii" degli innamorati, né ai "nonsense" del linguaggio degli amanti, e neppure a quell'atteggiamento, un po' da ebete, che assumono le nuove "prede" del dio Eros. No! Alludo piuttosto a un fenomeno comunemente osservabile, soprattutto, ma non solo, nelle prime fasi di molte relazioni amorose. Infatti non vi sembra paradossale che alla ricerca, talora ansiosa, dell'oggetto d'amore, al desiderio di "quella" persona, sentita come perfettamente complementare a sé, si accompagni, una volta che "quella" è entrata nella nostra vita, un ossessivo impegno per renderla...diversa da quella che è?  In altre parole, mentre è evidente che non ci saremmo “incontrati” proprio con quella tale persona, se non avesse avuto qualcosa che noi non abbiamo, se non ci completasse in un certo modo, invece, poi, si fa di tutto perchéniente la renda diversa da noi stessi, perché ci assomigli in tutto, m…