Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

Il sapore della vita

Con le cose, e con il vivere di ogni giorno, capita come con gli amori. Sempre alla ricerca di "amori speciali", ma incapaci di accorgerci del volto quotidiano dell'amore, quello che sta lì a guardarci, quello che ci attende, ci chiama, ci interpella, ci invoca, ci chiede di metterci in cammino con lui, di provare a liberare le emozioni senza costringerle in scontati schemi simbolici. Lo stesso accade con tutto ciò (cose, eventi) che accompagna il nostro abitare il mondo. Poi succede che, all'improvviso, qualcosa, "a cominciare dalle cose più piccole e quotidiane" (Nietzsche), conquisti, per casuali o inspiegabili motivi, la scena del nostro vivere, e allora ci pare di assistere a una scoperta impensabile...quasi a un "miracolo"!
Vi è mai capitato? Succede! Succede che d'un tratto qualcosa che ci è familiare, troppo familiare, banalmente familiare, acquisti esistenza e visibilità. E riesca ad offrirci addirittura ragioni impensate e insostitui…